Tagged: troy bayliss classic

troy_bayliss_test_phillip_island_ducati_desmosport_baylisstic_baylissit_bayliss_it_01

Nelle due giornate dei test invernali dell’ASBK (Australian Superbike) Troy Bayliss ha ottenuto un incoraggiante decimo tempo, a 1″2 dal giro veloce firmato da Glenn Allerton, con la BMW.
Troy ha bisogno di togliersi la ruggine di dosso e mettere a posto la Ducati Panigale, per altro non favorita dalle caratteristiche del tracciato.

Nelle due giornate di Phillip Island erano previste otto sessioni di mezz’ora ciascuna, tempo un pò troppo esiguo per Troy che avrebbe avuto bisogno di passare maggior tempo in pista. L’ultima uscita ufficiale, in pista stata nel 2015 quando a Phillip Island e Buriram sostituì l’infortunato Davide Giugliano, concludendo le quattro gare ai margini della top ten.

Con la Ducati Panigale schierata da Desmosport nella prima uscita Troy ha compiuto dieci giri, il migliore dei quali in 1’35″498. Nel secondo turno è rimasto in pista per appena sei passaggi. Nella terza sessione ha alzato il ritmo, scendendo fino a 1’34″917, nona prestazione assoluta. Nella quarta e ultima uscita ha percorso sette giri, miglior riferimento 1’35″347 contro 1’33″252 di Maxwell, migliore prestazione di giornata.

Nella quinta sessione, la prima di mercoledi 31 gennaio, Troy ha girato in 1’35″040, contro 1’34″917 che era stata la migliore prestazione del giorno precedente. Poi si è progressivamente sciolto: 1’34″307, 1’34″434 fino a 1’33″950 nella ottava e conclusiva uscita. In tutto ha compiuto 69 giri, la distanza di tre gare Mondiali. I margini di miglioramento dunque sono evidenti, anche se quest’anno il livello dell’ASBK è altissimo.

TROY_BAYLISS_DONINGTON_SUPERBIKE_2014

Il Campionato Mondiale Superbike è tornato a Donington Park durante il fine settimana …il luogo dove tutto è cominciato nel 1988.

1998 è stata anche la prima volta per me come wild card con il team GSE Ducati e non tutto è andato secondo i piani.

A Donington ci si aspetta sempre una grande corsa e credo che questo sia merito del circuito stesso…dalla prima curva fino alla Coppice è molto scorrevole poi si arriva alle “SFoggy e si passa dal guidare aggressivi ma fluidi ad una forte rottura del ritmo con curve lente fino al traguardo. Penso che sia un buon mix e mi piace molto guidare qui.

Fin dall’inizio dell’anno, la mia scelta è stata Tom Sykes, e anche qui a Donington Park era certo l’uomo da battere visti anche i suoi risultati dello scorso anno . Quando ho visto la sua posizione in griglia non sono più stato sicuro della mia previsione .

In gara 1 ha guidato perfettamente rimontando dal 10° posto fino a conquistare la vittoria .

Gara due è stata piena di azione . Questa volta il compito di Sykes è stato un po ‘più semplice considerato che Melandri e Lowes si sono eliminati. Baz sta imparando molto e non ha certamente paura. Lui non è certo il pilota più morbido là fuori, ma lui otterrà dei grandi risultati dal lavoro che ha fatto e sta facendo. Guintoli ha lottato duramente in gara due ed è da tutta la stagione che sta guidando bene…ma cosa dire… è stata una giornata Kawasaki. Hanno davvero intensificato il loro lavoro.

Visti Davide e la sua Ducati in pole, ho pensato veramente che questa volta potessero raggiungere una vittoria. Davide sta mostrando di essere incredibilmente veloce , ma alcuni stop e qualche sfortuna sembrano essergli sempre d’intralcio. Sono sicuro che Chaz Davies sperava in una migliore gara di casa , ma due arrivi consistenti e la bella battaglia con Johnny Rea – che è appena venuto da una doppia vittoria ad Imola – dimostra che in ogni gara devi dare tutto. Finali di gara con diversi ragazzi e produttori vincenti di settimana in settimana è proprio quello che amo del Mondiale Superbike (ora io non ci sono , ovviamente).

TB21

troy_bayliss_burn_out_con_la_gomma_anteriore

Questo impressionante trick sarebbe stato mostrato da Bayliss per la prima volta nel corso della Ducati Riding Experience (DRE) al Mugello della scorsa settimana, e sarebbe stata così spiegata da Bayliss ai taccuini di MCN:

E’ un trick piuttosto divertente, ed in realtà è anche abbastanza facile. Per farlo bisogna essere in seconda o terza marcia a circa 6000 giri prima di aprire il gas, ma non bisogna farlo in modo brusco: dovrebbe essere come se si volesse fare un’impennata, ma senza alzare la ruota. Bisogna mantenere l’anteriore molto scarico, e poi si lavora con il freno anteriore per rallentare un po’ la rotazione della ruota anteriore. Occorre avere la sensibilità per modulare il freno in modo che la ruota continui in una certa misura a girare, ma quando si raggiunge una certa velocità è possibile fare anche dei veri e propri ‘bloccaggi’ della ruota anteriore senza che questi vadano a compromettere la stabilità della moto. L’unico problema è che così si distrugge la gomma anteriore, che alla fine si ritrova con delle vere e proprie ‘piallate’. Basta farlo due o tre volte e la gomma è da buttare.”

Troy avrebbe detto di aver imparato questo numero facendo dirt-tracking e che gli ci è voluto un po’ per affinare la tecnica ed utilizzarla in pista con la 1199 Panigale, il ‘mezzo’ con cui ha avuto maggiormente a che fare nel suo ruolo di tester Ducati negli ultimi anni.

troy_bayliss_ducati_panigale_superbike_test_mugello_maggio_2014_06

Troy Bayliss, il tre volte iridato, è tornato in sella alla Ducati SBK «laboratorio» martedì 13 maggio sul circuito toscano del Mugello percorrendo quaranta giri con il miglior tempo in 1’52″6.

E’ stato bello tornare in moto - ha dichiarato Bayliss appena finita la giornata di test. – Questa mattina ho dovuto togliere un po’ di ruggine, ma non è stato così influente perché comunque le condizioni meteo sono state brutte fino all’ora di pranzo. Questo pomeriggio ho fatto dei progressi, dovrei aver tolto circa un secondo e mezzo al miglior tempo che ho fatto qui, ma poi è venuto di nuovo a piovere. Mi sarebbe piaciuto passare almeno un altro paio di giorni a provare la moto, sarebbe stato ottimo cominciare a prendere un po’ di feeling. Proprio così… speriamo di poter fare qualche altro test durante l’anno.”

Troy  viene chiamato periodicamente come tester d’eccezione per le Superbike di Ducati: «La moto è decisamente migliorata dall’ultima volta che l’ho guidata, un anno e mezzo fa. Non sono riuscito ad andare veloce come avrei voluto fare, ma le condizioni non erano quelle ideali. La moto, però, mi è piaciuta molto».

troy_bayliss_ducati_panigale_superbike_test_mugello_maggio_2014_02

troy_bayliss_ducati_panigale_superbike_test_mugello_maggio_2014_03

troy_bayliss_ducati_panigale_superbike_test_mugello_maggio_2014_04

troy_bayliss_ducati_panigale_superbike_test_mugello_maggio_2014_01

troy_bayliss_ducati_panigale_superbike_test_mugello_maggio_2014_05

troy_bayliss_ducati_panigale_superbike_test_mugello_maggio_2014_07

Buon_Compleanno_Troy_Bayliss_2014

Buon Compleanno alla LEGGENDA DELLA SUPERBIKE, Mr. TROY BAYLISS che oggi compie 45 anni e da ancora tanto e tanto gas.

troy_bayliss_Top_Gear_Festival_Sydney_2014_bayliss_it_01

Una Panigale che batte in pista una Formula 1?
E’ quello che è successo oggi a Sydney durante il Top Gear Festival in cui Troy Bayliss in sella alla sua Ducati 1199 Panigale ha battuto Daniel Ricciardo alla guida della sua Red Bull F1.

Un grande show di motori e un grande risultato per il binomio tutto rosso Troy-Panigale.

Complimenti eroe Ducati

troy_bayliss_Top_Gear_Festival_Sydney_2014_bayliss_it_02 troy_bayliss_Top_Gear_Festival_Sydney_2014_bayliss_it_03 troy_bayliss_Top_Gear_Festival_Sydney_2014_bayliss_it_04

Podio del Troy Bayliss Classic 2014.

Highlights del Troy Bayliss Classic 2014.

troy_bayliss_dengiu_ MOTO_EXPO_Brisbane_Melbourne_bayliss_it

Il tre volte Campione del Mondo Superbike Troy Bayliss ha rivelato i piani per mettere in scena due delle più grandi esposizioni di moto d’Australia a Brisbane e Melbourne nel 2014.

MOTO EXPO Brisbane si terrà presso l‘RNA Showgrounds di Brisbane il 21-23 marzo seguito da MOTO EXPO Melbourne, che si terrà a Melbourne Showgrounds il 28-30 Novembre, 2014.

MOTO EXPO Brisbane sarà caratterizzato da più di 100 espositori in mostra la più vasta gamma di moto, scooter, ATV e UTV di, oltre a mostre moto custom, epoca e classici. I visitatori possono vedere il lancio di prodotti, incontrare ospiti speciali e assistere a dimostrazioni dal vivo di tutti i tre giorni della manifestazione.

MOTO EXPO è un nuovo e fresco approccio alle mostre di moto,” ha dichiarato Bayliss. “Abbiamo lavorato duramente per creare la miscela perfetta per mostrare i prodotti e servizi del settore moto, per appassionati e la comunità più ampiaSia il Brisbane e Melbourne Showgrounds offrono edifici espositivi recentemente rinnovate e consentono la mostra di espandersi all’esterno. Gli spettacoli prenderanno vita con giri di prova, dimostrazioni di sicurezza e da corsa. E ‘tutto lì per creare un grande giorno per tutta la famiglia “, ha spiegato Troy.

L’evento Brisbane sarà anche in scena una superstar del motociclismo manifestazione caratteristica – Il ‘Scramble Baylisstic‘ in terra battuta Squadre sfida.

Il Baylisstic Scramble manifestazione caratteristica si svolgerà il Sabato sera e la messa in mostra concederà l’accesso allo stadio sedile 20.000. Cinque squadre di quattro cavalieri si sfideranno per i punti in molte gare per determinare i campioni del team.

L’elenco completo dei piloti saranno annunciati nei prossimi mesi, ma i visitatori possono aspettarsi di vedere alcuni dei più riusciti moto atleti australiani passati e presenti in competizione con gare di supporto che includono, moto d’epoca e vintage, di ATV, fianco a lati (UTV), mini Moto, Moto X Freestyle, Trial e di più.

Per completare MOTO EXPO Brisbane stiamo portando un particolare evento motociclistico competitivo al cuore della città di Brisbane, che sta per essere fenomenale“, Bayliss ha proseguito.

L’elenco dei piloti ospiti speciali concorrenti sono di classe mondiale e ho sempre ansioso di sterrata pianeggiante pista, è dove tutto è iniziato per me e per molti altri piloti, il suo bar all’altro azione.

Con la pianta ha recentemente rilasciato, case motociclistiche hanno gettato il loro supporto dietro l’innovativo nuovo evento. KTM, Yamaha, BMW, Triumph, Ducati, Hyosung, Vespa / Piaggio e Arctic Cat sono tutti confermati con molti di più tenuti a sanzionare la loro presenza nelle prossime settimane.

I visitatori di EXPO MOTO il Venerdì e la Domenica non perdere l’azione Scramble Baylisstic con i piloti ospiti speciali per partecipare a sessioni di libere del venerdì e le gare dimostrative sulla Domenica.

Un vasto programma di intrattenimento con freestyle motocross, freestyle trial e acrobazie da strada si svolgerà durante i tre giorni della manifestazione e per i bambini, una speciale venire a provare zona verrà creato dando loro la possibilità di ottenere il loro primo assaggio di andare in moto in un ambiente sicuro.

Per ulteriori informazioni visitare il sito troybaylissevents.com o su Facebook

Per informazioni espositore si prega di contattare Mark Petersen mark@troybaylissevents.com